La guida definitiva per trasferirsi a Bali

Date
Lug, 20, 2021

Stai pensando o sognando di trasferirti a Bali, in Indonesia? Allora questa guida definitiva per trasferirsi a Bali è per te!

Cibo spettacolare, locali instagrammabili, internet veloce, strutture mediche, infinite attività all’aperto la possibilità di praticare yoga ogni volta che ne hai voglia, costo della vita economico e una cultura balinese che ti circonda. Trasferirsi a Bali sembra il sogno di molti.

Sicuramente lo è stato per me!

Nota importante: in questo momento, durante l’epidemia di coronavirus, le cose cambiano ogni giorno, ci sono molte restrizioni.

Ok, ora potrebbe non essere il momento migliore per girovagare per il mondo, figuriamoci trasferirci da qualche parte. Ma io l’ho fatto, nel 2020, in piena pandemia. Quindi, potresti farlo anche tu.

Confido che le cose miglioreranno in futuro, quindi ti descriverò nei dettagli come puoi trasferirti a Bali, come trovare una casa, dove comprare cibo e qualsiasi altra informazione.

Come ho preso la decisione di trasferirmi a Bali

Non ho mai avuto intenzione di trasferirmi a Bali, a dire il vero. Dopo aver lasciato il mio lavoro a Roma, volevo solo prendere ‘aria’ e ‘fuggire’ da quello che stava diventando un paese che mi stava troppo stretto. E visto che sognavo di visitare Bali da 5 anni, mi sono detta ‘io vado, finché mi andrà di stare ci starò!’.

E mi sta piacendo tantissimo. Fare yoga tutti i giorni, mangiare cibo sano, godermi la spiaggia a due passi da casa e in più le vibrazioni che emana.

Cose da fare sin dall’inizio

SIM CARD

Prima di trasferirti a Bali, assicurati di avere un telefono sbloccato (lo farai all’aeroporto all’arrivo).

Una volta arrivata procurati una carta SIM. Troverai piani a partire da 6GB al mese fino a GB illimitati. Vi consiglio Telkomsel o Smartfren (Vi consiglio la Telkomsel perché è ha veramente una buonissima connessione).

MAPPE OFFLINE

Non sai mai se ne avrai bisogno, ma averle ti farà risparmiare tanto tempo e fatica! Se non l’hai già fatto, scarica Maps.Me e scarica la mappa di Bali.

VISTO ALL’ARRIVO

Le questioni relative ai visti cambiano quasi ogni settimana, quindi il mio consiglio è di controllare il sito web ufficiale di Immigration Indonesia.

Attualmente (Ottobre 2022) per entrare in Indonesia si può tranquillamente richiedere un visto all’arrivo in aeroporto, della durata di 2 mesi. Come requisiti servono le prime due dosi di vaccino.

Come muoversi

VAI DI GOJEK, GRAB O SCOOTER

Prima ancora di mettere piede nel paese, scarica queste app. GoJek e Grab sono le versioni più economiche del noto Uber.

Se non sei pratica con lo scooter vai tranquilla con le app: i prezzi sono economici (una tratta di 1-3km costa 0,60€), e puoi persino farti consegnare il cibo a casa con qualche centesimo in più.

Ma imparare a guidare uno scooter aiuta moltissimo. Io l’ho imparato piano piano girando per vie poco trafficate in orari tranquilli. Il livello di indipendenza e libertà è imbattibile. Il prezzo per noleggiare uno scooter è solitamente di 50K IDR (2,70€) al giorno o 600k al mese (35€).

Qual’è il miglior alloggio?

VILLA VS GUESTHOUSE VS HOTEL

Per i tuoi primi giorni, ti consiglio di prenotare un alloggio in uno dei tantissimi Airbnb. Non è necessario organizzare l’alloggio molto in anticipo poiché le opzioni sono numerose!

Vi consiglio come alloggio per l’inizio The Chillhouse che offre anche lezioni di yoga e lezioni di surf.

Tuttavia, gli hotel non sono soluzioni a lungo termine. Nella zona di Canggu ci sono un sacco di splendide ville e guesthouse.

I vantaggi di vivere in una villa sono ovviamente che hai spazio per te stessa e al massimo uno o due coinquilini. Ci sono meno persone che cucinano in cucina (+ più spazio per il tuo cibo!), potresti avere un soggiorno e molta più privacy. Di contro però è che dovrai occuparti tu delle forniture di acqua, gas per la cucina e l’elettricità.

I prezzi per un intera villa partono principalmente da 15 milioni di IDR per un mese (900€). Ma se stai solo cercando una stanza, potrai trovarla per 6 milioni (350€) in poi!

Io ho deciso per una guesthouse deliziosa, perché la trovo molto più comoda. Tutto è incluso, dalla piscina alla pulizia 2 volte a settimana, asciugamani nuovi, una cucina da usare, acqua e corrente gratuiti a internet gratuito: è un sogno. L’unico inconveniente (finora) è che devi condividere la cucina con altre persone e lo spazio nel frigorifero è limitato.

I prezzi per le gueshouse per 30 giorni partono da 4 milioni (230€).

Molti alloggi a Bali hanno cucina e bagni esterni, che sono assolutamente da sogno, fino a quando non inizi a conviverci. Non consiglio la vita all’aperto. Avrai spesso topi, scarafaggi, ragni, gechi e altri insetti e animali indesiderati che entrano in casa. Credimi, ho vissuto con una cucina e un bagno all’aperto e li ho amati solo per la prima settimana!

Suggerimento: fai sempre una visita di persona prima di prenotare tramite booking.com o AirBnB.

Dove alloggiare a Bali

DOVE ALLOGGIARE A BALI? CANGGU O UBUD?

Dipende dalle tue preferenze personali.

Canggu ha un atmosfera rilassata, spiaggia, ci sono più caffè, ristoranti e negozi di abbigliamento alla moda nei dintorni. Hai anche molte palestre e studi di yoga. Le distanze sono abbastanza percorribili, ci sono molti beach club e gente che fa surf.

Ubud è il centro spirituale e curativo di Bali, è la mecca di ogni amante dello yoga e della meditazione. Lo Yoga Barn è uno studio di yoga di fama mondiale, in cui molti insegnanti famosi vengono regolarmente per insegnare o praticare. E ci sono tra i più buoni ristoranti vegani.

Crimini e sicurezza

Crimini e incidenti possono verificarsi ovunque tu vada. Tutto può succederci ovunque e in qualsiasi momento.

Qualche consiglio:

  • Tieni la borsa/portafoglio sotto il sedile mentre guidi lo scooter.
  • Indossa sempre il casco.
  • Chiudi a chiave le porte di casa: ho sentito parlare di effrazioni anche mentre i residenti erano all’interno della casa.

Dove fare spesa

La migliore selezione di cibo la puoi trovare nel supermercato Frestive. Verdure, frutta molto buoni e cibo occidentale a prezzi decenti. La seconda opzione è Pepitos – un po’ più costoso, e meno scelta.

Per qualsiasi cosa biologica, ti consiglio Alive Wholefoods Canggu. Hanno spezie, matcha e polveri di cacao, tempeh avvolto in foglie di banana, semi di chia, quinoa o varie farine. Ho visto anche del pane a lievitazione naturale, kombucha e prodotti di bellezza.

Un altro negozio di alimenti naturali è Canggu Shop. Hanno anche un’ottima selezione di utensili da cucina, ad es. cucchiai di legno, involucri di cera d’api o cannucce. Qui è anche dove ho trovato l’olio di cocco più economico: 25.000 IRD per una piccola bottiglia.

Un’altra cosa bellissima di trasferirsi a Bali è la grande scelta di frutta fresca. Ci sono tonnellate di piccole bancarelle che vendono frutta, verdura, snack e deliziose noci di cocco.

Lavanderia

Se sei come me e trovi che il bucato sia una delle cose che ami meno fare, adorerai Bali! Il servizio di lavanderia a Bali è così economico!

La lavanderia viene fatta a peso, e il prezzo è da 6000 a 10000 IDR al chilo.

Acquisti Online

In Asia non c’è Amazon. Da quello che ho potuto capire sulle loro spese di spedizione internazionali, stimano le spese di importazione / dogana, e sono molto alte.

In più la dogana indonesiana è nota per tenere in ostaggio i tuoi pacchi e addebitare tasse astronomiche agli stranieri.

Ma l’Indonesia ha un suo Amazon che è Tokopedia. Questo sito online vende di tutto, dall’elettronica, all’abbigliamento, agli utensili da cucina. Ho ordinato veramente un sacco di cose, dai tea ai pennarelli.

Quindi, se hai bisogno di qualcosa e non riesci a trovarlo a Bali, puoi provare sicuramente su Tokopedia.

Come è meglio pagare: carta o contanti

Ti consiglio assolutamente di fare una carta internazionale con commissioni basse, come ad esempio N26 o Revolut.

Alcune cose a Bali funzionano ancora solo con contanti, come ad esempio piccole bancarelle, mercati o alcuni ristoranti.

Come fare nuove amicizie

Trasferirsi a Bali, o in qualsiasi altro posto, comporta sempre la ricerca di modi su come fare amicizia. Se sei un nomade digitale ti consiglio di andare a lavorare in spazi di co-working.

I posti più votati sono Dojo Bali Coworking o Outpost Canggu Coworking.

Poi dovresti unirti ad alcuni gruppi Facebook come Canggu Community e Canggu Nomad Girls.

Alcune altre cose da considerare quando ti trasferisci a Bali

  • Fai scorta di repellente per zanzare! Ci sono veramente tantissime zanzare, sia la mattina presto che dopo il tramonto, quindi il repellente è d’obbligo.
  • Tieni a mente l’estensione del visto! Un modo semplice per rimanere più a lungo a Bali è estendere il tuo VOA ogni mese prima che scada.
  • L’acqua del rubinetto NON è potabile. Assicurati di scegliere un alloggio che offra acqua gratis per risparmiare sui costi e sulla plastica! Oppure, considera di prendere una di quelle bottiglie d’acqua con filtri integrati.

Spero di averti dato alcuni consigli utili e spero che tu abbia trovato questo post utile per pianificare il tuo trasferimento a Bali. Se ci sono informazioni di cui hai bisogno che non ho trattato qui, non esitare a contattarmi!

Ti ricordo che qui sul mio sito ho in vendita anche l’Ebook “70 posti da non perdere a Bali”.


Altre guide che potrebbero esserti utile:
Marocco
Islanda

4 Comments

  1. Rispondi

    Isabella Silenzi

    Luglio 24, 2022

    Ciao cara, ti scrivo perché ho letto il tuo articolo e l’ho trovato estremamente utile ed interessante. Qual è il primo passo da fare per trasferirsi e soprattutto ottenere il visto?

    • Rispondi

      Daniela

      Ottobre 14, 2022

      Ciao Isabella, scusa il ritardo nella risposta, ma non sono riuscita a stare dietro al blog negli ultimi mesi. Allora ora per entrare a Bali puoi fare tranquillamente il visto all’arrivo in aeroporto, un visto che dura 2 mesi. Poi se vorrai rinnovarlo basta che vai in un agenzia lì e lo potrai rinnovare tranquillamente. A Bali ogni due settimane cambiano le regole, quindi devi un pò vivere settimana per settimana. Attualmente per entrare servono solo le due dosi di vaccino e un assicurazione sanitaria. Qualsiasi altra domanda scrivimi anche su Instagram, così non c’è il rischio che mi perda il tuo messaggio 😀

  2. Rispondi

    Gaia Giaffreda

    Agosto 31, 2022

    Ciao! Ho letto questo articolo e lo trovo super interessante. Vorrei trasferirmi a Bali abbastanza presto, con mio marito, mia figlia adesso di 11 mesi e un altro in arrivo..lo so. Un po’ da pazzi!
    Però ci piacerebbe molto.
    Vorrei avere delle info che credo solo tu possa darmi:
    Come funziona il sistema sanitario? Quanto si paga?
    Sai quanto costa una scuola interazione?
    Sai come funzionano i visti per i bimbi piccoli?
    Il visto lo fai online o ufficio?
    È possibile comprare un auto? Sai con i bambini…gli scooter sono un po’ un problema per ora..

    Grazie e scusa se ti ho disturbata

    • Rispondi

      Daniela

      Ottobre 14, 2022

      Ciao Gaia, purtroppo il blog è stato inattivo per un bel pò di tempo e ho avuto modo di leggere questo commento solo ora. Sono tornata in Italia proprio pochi giorni fa da Bali e non so se nel frattempo sei riuscita a trasferirti. Comunque il sistema sanitario non è male, è buono, ci sono tanti ottimi medici ma è molto costoso. Ti consiglio di farti una buona assicurazione sanitaria che possa coprirti varie spese mediche lì. Il visto attualmente lo fai direttamente in aeroporto e poi in caso puoi rinnovarlo tramite le tantissime agenzie che troverai a Bali. E’ possibile sia comprare che affittare un auto tranquillamente. Per quanto riguarda invece visti bambini non sono preparata ma chiederai tutto alle agenzie una volta che entrerai, invece per le scuole so che ce ne sono varie buone dove vanno molti bambini espatriati, ma non ti so dare indicazioni precise. Qualsiasi altra cosa scrivimi anche su Instagram, sicuro così non mi perdo il messaggio 😀

Leave a comment

Related Posts